Main Content

Canton Grigioni

Il Cantone dei Grigioni è noto per le sue destinazioni di sport invernali, le sue montagne pittoresche e, non da ultimo, per lo stambecco che primeggia nel suo stemma.

A Laax troviamo la più grande pista di halfpipe d’Europa. Inoltre, nel Cantone dei Grigioni, nasce il Reno. E chi non ha mai sentito parlare dell’HC Davos che, con i suoi 30 titoli di campione svizzero, è uno dei club che può vantare più successi nella storia dell’hockey nazionale?

Sebbene sia il più esteso in termini di superficie, con 204'074 abitanti (fine dicembre 2023) il Cantone dei Grigioni è anche quello meno densamente popolato. È l’unico Cantone trilingue della Svizzera (tedesco, italiano e romanico). Il Cantone dei Grigioni è suddiviso in 11 regioni, 39 distretti elettorali e 101 comuni, dalla A come Albula/Alvra alla Z come Zuoz.

Nel 2022 il Cantone dei Grigioni ha incassato tributi per 911 milioni di franchi, di cui il 69 % proviene dalle persone fisiche.

Gli apprendisti e i contribuenti con un reddito basso devono in linea di principio pagare le imposte in tutti i Cantoni. Alcuni Cantoni prevedono tuttavia deduzioni specifiche per i giovani in formazione e per le persone con un reddito modesto.

Ecco alcuni esempi di calcolo riguardanti il carico fiscale totale dalla Confederazione, dal cantone, dalla comune e dalla parrocchia (cattolica) per una persona sola senza figli a carico e senza fortuna (domicilio a Coira):

  • Con un reddito da attività lucrativa lordo di 15'000 franchi l’anno, non paga imposta.
  • Con un reddito da attività lucrativa lordo di 25'000 franchi l’anno, paga 60 franchi d’imposta.
  • Con un reddito da attività lucrativa lordo di 50'000 franchi l’anno, paga 3'454 franchi d’imposta.

Vuoi sapere in quali settori il Cantone dei Grigioni investe le proprie risorse finanziarie?
Nel 2022 la maggior parte di tutte le uscite – è stata assorbita dal settore «transporti e comunicazione» (477 milioni di franchi). La parte più piccola è stata assegnata ai settori «finanze e imposte» (70 milioni di franchi) e «cultura, sport e ricreazione, religione» (47 milioni di franchi).