Main Content

Canton Appenzello Esterno

Il canton Appenzello Esterno, unitamente ad Appenzello Interno, è circondato dal canton San Gallo. Più della metà della sua superficie, ossia circa il 55 %, viene utilizzata per l’agricoltura. Per questa causa ma anche grazie a questo, il canton Appenzello Esterno offre un paesaggio incontaminato, caratterizzato da verdi prati e folti boschi. Se ci si reca in visita a capodanno o durante «il vecchio Silvestro» (13 gennaio), si può incappare nei «Silvesterkläusen». Perpetuano la tradizione passando da porta a porta e cantando solennemente i «Zäuerli» (yodel) al fine di allontanare gli spiriti cattivi e di augurare un felice anno nuovo.

Il canton Appenzello Esterno conta 55'282 abitanti (fine marzo 2021), è suddiviso in 3 circondari e comprende 20 comuni, dalla b come Bühler fino alla w come Wolfhalden.

Nel 2019 il canton Appenzello Esterno ha incassato di sole imposte 218 mio di franchi. Di questi introiti la fetta maggiore (equivalente al 70 % del totale) proviene dalle persone fisiche.

Gli apprendisti e i contribuenti con un reddito basso devono in linea di principio pagare le imposte in tutti i Cantoni. Alcuni Cantoni prevedono tuttavia deduzioni specifiche per i giovani in formazione e per le persone con un reddito modesto.

Ecco alcuni esempi di calcolo riguardanti il carico fiscale totale dalla Confederazione, dal cantone, dalla comune e dalla parrocchia (cattolica) per una persona sola senza figli a carico e senza fortuna (domicilio a Herisau):

  • Con un reddito da attività lucrativa lordo di 15'000 franchi l'anno, paga 94 franchi d'imposta.
  • Con un reddito da attività lucrativa lordo di 25'000 franchi l'anno, paga 1'220 franchi d'imposta.
  • Con un reddito da attività lucrativa lordo di 50'000 franchi l'anno, paga 5'024 franchi d'imposta.

Vuoi sapere come vengono spesi i soldi nel canton Appenzello Esterno?
La maggior parte delle spese, circa un quinto del totale, sono confluite nei settori della sicurezza sociale (100 milioni di franchi) e dell'educazione (88 milioni di franchi) . La parte più piccola è finita al settore cultura, sport e ricreazione, religione (6,7 milioni di franchi).