Main Content

Imposta sulla sostanza delle persone fisiche

Tutti i cantoni e comuni prelevano un’imposta sulla sostanza delle persone fisiche. È riscossa ogni anno, congiuntamente all’imposta sul reddito (una sola dichiarazione). Per il calcolo dell'imposta sulla sostanza si considera il valore in una determinata data.

Fanno parte della sostanza imponibile tutti i beni mobili (ad esempio denaro in contante, titoli, averi di banca, automobile) e immobili (ad esempio immobili), le assicurazioni sulla vita e di rendita, come anche la sostanza investita in un esercizio commerciale o agricolo. Il mobilio domestico e gli oggetti personali di utilizzo corrente sono esonerati.

La base di calcolo per l’imposta sulla sostanza è costituita dalla sostanza netta. Questo significa che la totalità dei debiti è dedotta dalla sostanza lorda appartenente ai contribuenti.

Alcuni cantoni concedono ugualmente delle deduzioni sociali sulla sostanza netta. Esse variano da un cantone all’altro. Altri cantoni invece non prevedono alcuna deduzione sociale, ma possiedono, per contro, un minimo imponibile che può essere alto e che varia da un cantone all’altro. Le aliquote d’imposta sono generalmente progressive. Nove cantoni posseggono due tassi fissi (imposta proporzionale).